SCIROPPO DI SAMBUCO - 24-05-2019

 Lo sciroppo date le molteplici proprietà della pianta trova svariate applicazioni e utilizzi. Lo sciroppo ha molti principi attivi, è ricco di oligoelementi, flavonoidi, oli essenziali e acidi.

Ha proprietà sudorifere, aumenta cioè la secrezione di sudore e può essere usato in caso di febbre e raffreddore. Aiuta ad alleviare le nevralgie e i problemi provocati dalla sinusite. Ha proprietà lassative contro la stitichezza ed è un ottimo coadiuvante per la dieta.

Tra le proprietà che fanno di questo sciroppo un potente alleato del benessere e della salute ci sono la funzione depurativa e drenante. Data la presenza all’interno del succo anche di flavonoidi, lo sciroppo di sambuco svolge un’azione mirata sul sistema circolatorio e linfatico, favorendone l’attivazione, in particolare aiuta le gambe che soffrono di vene varicose e pesantezza cronica.

Lo sciroppo di sambuco si caratterizza per avere al suo interno una notevole presenza di fibre, che sono estremamente utili per svolgere un'azione dimagrante. Viene usato come coadiuvante nei casi di stitichezza e come regolatore dell’apparato intestinale. Aiuta a smaltire le scorie in eccesso all’interno dell’organismo migliorando anche il metabolismo dei grassi. Alcuni studi hanno dimostrato che un uso continuato nel tempo di sciroppo di sambuco, almeno due mesi, unito a uno di stile di vita sano e a una moderata attività fisica hanno aiutato le persone a ridurre l’accumulo di grasso in vita, riducendo i centimetri di circonferenza. Questo sciroppo ha un sapore gradevole ed è ricco di attivi e vitamine, è perfetto durante le diete dimagranti e ipocaloriche come bevanda per spezzare la fame, basta diluirne un cucchiaio in un succo o in un bicchiere di acqua fresca. Aiuta soprattutto a contrastare la fame nervosa e a percepire prima il senso di sazietà. I risultati migliori si ottengono quando lo sciroppo è assunto a stomaco vuoto diluito in acqua o mischiato con latte e yogurt, meglio se lontano dai pasti.

Non ci sono particolari controindicazioni nell’utilizzo dello sciroppo di sambuco, non bisogna però eccedere nelle dosi giornaliere consigliate. Avendo proprietà lassative, un uso eccessivo può provocare vomito, diarrea e dolori addominali.

Questo sciroppo è utilizzato anche come bevanda rinfrescante contro la calura estiva, va tenuto in un luogo fresco e asciutto, dopo l’apertura andrebbe conservato in frigorifero o in una cantina.

Altri utilizzi riguardano la cura dell’artrite e dei reumatismi, migliorando anche lo stato di salute delle ossa e delle articolazioni. Lo sciroppo ha anche proprietà emollienti e lenitive, può essere usato per contrastare stati di infiammazione localizzata, in particolare quando la pelle è irritata. Quando le infiammazioni sono maggiori e più serie, è consigliato l’utilizzo della polvere estratta dalla corteccia di sambuco.

Nel campo dell’estetica lo sciroppo di sambuco è usato per la preparazione di creme schiarenti e tonici per la pelle.





« Torna alle News